Story - Zumpiarts

Vai ai contenuti

Menu principale:

Story

 
 

rtybrtcrt

 
 
 




Mario Zumpano Graglia, detto artisticamente “Zumpi”, nasce a Sanremo negli anni '60,
e inizia subito a viaggiare con i genitori che per lavoro lo portano in giro per l’Italia,
cambiando città molto spesso.

Frequenta così 5 anni di elementari vicino a Padova, la 1° media in Piemonte,
la 2° e la 3° in Sardegna, dove il destino lo porta a scoprire
il mondo del cinema e dello spettacolo sul set di 007.

L'anno seguente ritorna a Biella dove frequenta la 4° ginnasio Liceo Classico.
Bocciato con disonore tenta la 1° Liceo Scientifico a Genova.
Negli anni successivi viene rimandato più volte in più materie ma arriva in 3°.
Trasloca ad Arenzano dove, nella vicina Voltri, in 4°,
viene rimandato a settembre in talmente tante materie che non si presenta neanche.
L’anno successivo, tornato a Sanremo, si iscrive al locale Liceo Scientifico per rifare la 4°, ma,
a metà anno, lascia tutto per passare per tre mesi al Linguistico.
L'epilogo studentesco è ovvio, e pochi mesi dopo parte per il servizio militare
nella 106° Compagnia Alpini di stanza a Boves.

12 mesi più tardi si congeda incredibilmente con il grado di
specialista matematico ai calcoli parabolici di tiro.

Tornato nel mondo reale fa immediatamente la valigia e parte come
DJ per una estiva esperienza lavorativa nei Villaggi Valtur, e conosce Claudia.

 
 

rtybrtcrt
h
l

 
 

Claudia Pacchiotti nasce a Torino e sin da piccola la sua innata curiosità
è affascinata dalla bellezza e varietà delle Arti,
in un percorso dal Liceo Artistico  fino all’Accademia di Belle Arti
con indirizzo Scenografia.

Durante gli studi inizia a raccogliere importanti esperienze,
spaziando dal Trucco Teatrale alla Costumeria, dalla vetrinistica
alle tecniche di incisione.

Uscita vittoriosa dall'Accademia, con la fedele FX-3 al collo
e un brevetto da apneista in tasca,
inizia a viaggiare e lavorare in studi pubblicitari,
tv e nel mondo del turismo,
sino alla partenza come scenografa per i Villaggi Valtur,
dove conosce Zumpi.

 
 
 
 

rtybrtcrt

 




Da lì in poi diventano gli “Zumpi”, Mario e Claudia, gli “inventori”.

La loro sinergia li porta a viaggiare nei Villaggi Turistici per molte stagioni
dalla montagna, al mediterraneo, agli oceani lontani,
nei panni di tecnici dell’animazione in audio, luci, scenografia e costumeria,
e concludendo con 3 anni nella direzione operativa Valtur di Roma.






 
 
 



Nasce quindi nella capitale la Zumpi Magical Arts,
azienda artistica di follie e invenzioni, con l’intento di dare corpo ai sogni di progettisti e costruttori.


 
 
 
 
 
 


Inizia così la lunga cavalcata che porterà il nome Zumpi nei titoli di coda di molte trasmissioni sia Rai che Mediaset, Telemontecarlo, Stream e Tele+, producendo migliaia di oggetti per candid camera, live, concerti, musei, istituzioni, centri commerciali, ristoranti e alberghi, parchi tematici ed eventi in giro per il mondo.

Dal Grande Fratello alla Macchina del Tempo, da Buona Domenica a Mai dire …, da un’opera entrata nel Guinness dei Primati alle mostre al Senato della Repubblica, ai Cervelloni su Rai1, a Peter Pan e il GF su Canale 5, a Piloti su Rai 2, e molte altre.


 
 
 
 
 
 
 
 


Nel 1995 inizia il sodalizio artistico collaborativo con Claudio Baglioni
con cui creano oggetti scenografici
per i tour Rosso, Da Me a Te, Acustico, Blu, fino al mega tour di Crescendo,
con più di cento oggetti in scena.

 
 
 

rtybrtcrt
h

 

Nel 2002 si spostano da Roma a Torino,
aprendo nuove collaborazioni,
con lo sviluppo della scenotecnica mirata per eventi,
anticipando le future tendenze di Focus Convention e Wedding Event.

Nel 2007 vede la luce Numero5, bottega di invenzioni e oggetti folli,
per un "quadriennio sabbatico" di arti e pittura innovativa.


Dal 2012 si sviluppa a Torino il progetto ZumpiArtsStudio,
realizzando su misura prodotti e invenzioni su richiesta mirata del committente,
e continuando allo stesso tempo a progettare e produrre
effettistica e scenotecnica per privati ed aziende.

Perchè le idee non hanno mai fine,
soprattutto quelle buone.

 
 
 

rtybrtcrt
h
l

 
 
 
 
 
 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu